Aumento delle grandi labbra vaginali con filler dermici

L’aumento delle grandi labbra vaginali è una procedura estetica minimamente invasiva ed uno dei molti interventi disponibili per il ringiovanimento vulvare e vaginale noto anche come “designer vagina”.

Nonostante non vi sia uno standard estetico che definisca la vulva perfetta, quando si parla di grandi labbra la maggior parte delle persone ha come riferimento delle labbra piene, rotonde e lisce.

A causa dell’invecchiamento, della genetica o di perdite di peso importanti le grandi labbra possono sgonfiarsi, presentare delle rughe o grinze e risultare flosce o cadenti: questo succede a causa della perdita di grasso sottocutaneo e di collagene, lo stesso meccanismo che colpisce il viso, le mani e il corpo in generale. L’atrofia vulvare può anche causare la protrusione delle piccole labbra e del prepuzio clitorideo, risultando in un inestetismo con queste ultime strutture esposte eccessivamente verso l’esterno.

Per risolvere il problema dell’atrofia delle grandi labbra si sono sviluppati e provati numerosi approcci terapeutici fin dal 2007, con un crescente interesse specialmente tra le donne di quaranta e cinquant’anni e un ripido aumento nel numero di procedure eseguite.

L’aumento delle grandi labbra è considerato sia un intervento estetico che un intervento anti-age per i genitali femminili.

rimodellamento e riduzione delle grandi labbra vaginali per l'estetica della vulva

Aumento delle grandi labbra con il lipofilling

L’innesto di grasso o lipofilling è la procedura per l’aumento delle grandi labbra maggiormente eseguita. Si possono raggiungere risultati soddisfacenti con una singola seduta, ma spesso si consiglia un secondo ritocco a 4 o 6 mesi di distanza dal primo. Il lipofilling delle grandi labbra è una tecnica minimamente invasiva e richiede di prelevare del tessuto adiposo da un’altra regione del corpo tramite liposuzione, come ad esempio dai fianchi o dall’addome, e dopo aver processato il grasso con una centrifuga questo viene reiniettato nelle grandi labbra su più livelli. In genere sono necessari 10 ml di grasso per lato e talvolta si abbina a questa tecnica l’utilizzo di plasma ricco di piastrine (PRP) che se iniettato migliora la sopravvivenza delle cellule adipose innestate. L’aumento delle grandi labbra con lipofilling porta a risultati permanenti con il 50-70% del grasso trapiantato in ogni sessione che rimane in sede senza essere riassorbito.

Aumento delle grandi labbra con i filler dermici

L’aumento delle grandi labbra con l’uso di filler dermici è la seconda tecnica maggiormente eseguita. A differenza del lipofilling, l’uso di acido ialuronico richiede l’esecuzione di sedute ogni 4-12 mesi per mantenere i risultati ottenuti. Sono necessari dai 2 ai 6 ml di acido ialuronico per ottenere risultati soddisfacenti; se si richiedono più di 2-3 ml si divide il trattamento in due sedute con il volume rimanente iniettato a 2-4 mesi di distanza dal primo trattamento in modo da ottenere risultati ottimali.

Aumento delle grandi labbra con lembo o innesto cutaneo

Un’altra opzione per l’aumento delle grandi labbra è l’uso di un lembo cutaneo o di un innesto cutaneo derivante da un altro intervento chirurgico. Questa tecnica chirurgica si usa raramente e ha rischi e tasso di complicazioni maggiori. Durante un lifting della coscia ad esempio o durante la labioplastica riduttiva, un lembo può essere trasposto e usato per aumentare il volume delle grandi labbra; similmente, un innesto cutaneo può essere prelevato durante l’esecuzione di una addominoplastica o di altra procedura chirurgica e inserito nelle grandi labbra per aumentarne il volume.

Rischi e complicazioni dell’aumento delle grandi labbra

Come ogni procedura medica o chirurgica anche l’aumento delle grandi labbra comporta dei rischi.

Dolore temporaneo, prurito o fastidio a seguito dell’intervento non sono rari. Il rischio di formazione di ematoma, infezione, necrosi dell’innesto o del lembo cutaneo, asimmetria, o formazione di cisti sono alcune delle altre complicazioni possibili.

L’edema è previsto e dura fino a 4 settimane dopo l’intervento e l’esercizio fisico intenso e i rapporti sessuali potrebbero dover essere evitati fino a 4 settimane in base alla procedura specifica di aumento delle labbra eseguita.


Fonti
  • Labia Majora Augmentation: A Systematic Review of the Literature.
    S jabbour, E Kechichian – Aesthetic Surgery Journal, Oct 2017
  • Commentary on: Labia Majora Augmentation: A Systematic Review of the Literature.
    CA Hamori – Aesthetic Surgery Journal, Oct 2017
  • Aesthetic Vaginal Plastic Surgery
    L Triana – Springer, 2020

Share:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on reddit
Share on vk
Share on tumblr
Share on mix
Share on skype
Share on telegram
Share on whatsapp

Save time and energy

For doctors or clinics recommendation, more information on the topic of this article or a free quotation

Subscribe to the Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *