Cos’è il microneedling? Dermaroller e Dermapen per viso e corpo

Il microneedling è un nuovo trattamento dermatologico eseguito nelle cliniche di dermatologia e di medicina estetica e che presenta molte applicazioni diverse. Si usa generalmente per il trattamento di cicatrici, smagliature, acne, rughe e per il ringiovanimento del viso in generale.

Essendo un trattamento relativamente poco costoso, semplice da eseguire e che non necessita tempi di recupero, il microneedling è cresciuto in popolarità negli ultimi 10 anni.

Il trattamento è noto anche come terapia di induzione del collagene o come Dermaroller o Dermapen dal nome degli strumenti utilizzati per eseguire questa procedura minimamente invasiva.

dermaroller for microneedling skin rejuvenation therapy

Cos’è il Dermaroller?

Il Dermaroller è un cilindro con tanti piccoli aghi che ne costellano la superficie; gli aghi hanno una dimensione variabile tra i 0,5 e gli 1,5 mm. Il cilindro è collegato a una impugnatura ed è libero di ruotare su sé stesso, e si tratta di uno strumento sterile ed usa e getta. Il Dermaroller viene spinto sulla superficie della pelle e fatto ruotare sopra la regione da trattare in diverse direzioni.

Come funziona il microneedling?

Il Dermaroller crea migliaia di piccole ferite nell’epidermide, lo strato più esterno della pelle, e nello strato più superficiale del derma noto come papilla dermica. Queste microlesioni causano sanguinamento con rilascio delle piastrine; le piastrine e l’infiammazione rilasciano fattori di crescita e stimolano la guarigione dei tessuti, stimolando al contempo anche i fibroblasti a produrre più collagene ed elastina. Gli aghi del Dermaroller sono anche in grado di rompere le vecchie fibre di collagene che verranno quindi eliminate e sostituite da nuove fibre. La guarigione è completa dopo i primi 5 giorni dal trattamento, ma il rimodellamento dei tessuti procede per alcuni mesi.

Si consigliano generalmente dalle 4 alle 6 sedute di microneedling per ottenere buoni risultati, ma il numero di trattamenti dipende anche dalle caratteristiche e dagli obiettivi del paziente. Tra una seduta e l’altra si fa passare un tempo variabile da una settimana a un mese.

Indicazioni del trattamento di microneedling

L’uso del Dermaroller è indicato per il ringiovanimento del viso nelle fasi iniziali dell’invecchiamento del viso e del fotodanno solare sia per il trattamento delle linee e rughe sia per il trattamento della lassità cutanea; il viso, il collo, le braccia e in generale tutto il corpo può essere trattato con il Dermaroller. Il microneedling è inoltre indicato per il trattamento delle smagliature e delle cicatrici, dei problemi di pigmentazione ed il melasma, e come terapia coadiuvante il minoxidil nell’alopecia. Viene inoltre utilizzato per aumentare la penetrazione di alcuni farmaci topici affinché raggiungano gli strati più profondi della pelle.

Il Dermaroller con il plasma ricco di piastrine (PRP)

Per velocizzare e potenziare gli effetti del microneedling, talvolta il trattamento viene accoppiato a sedute di PRP. In questi casi è chiamato “vampire facelift” o “lifting facciale del vampiro” ed è stato pubblicizzato sui social media da star come Kim Kardashian e Bar Rafaeli.

bar rafaeli microneedling
source: Instagram.com

Microneedling con la radiofrequenza frazionata

Il microneedling con radiofrequenza frazionata è un trattamento eseguito in medicina estetica con l’utilizzo di uno strumento dedicato: dei microaghi isolati emettono la radiofrequenza direttamente nello strato del derma.

Il principio di funzionamento della radiofrequenza è che l’energia emessa viene convertita in calore nei tessuti. Questo riscaldamento inizia dalla parte più esterna, l’epidermide, e procede verso l’interno, il derma, dove arriva con meno energia. Per un effetto ottimale, il derma andrebbe scaldato a 65-70 °C ma per ottenere questa temperatura con un apparecchio a radiofrequenza tradizionale si causerebbero ustioni e danni alla superficie della pelle. Il microneedling con radiofrequenza frazionata permette l’emissione dell’energia direttamente nel derma facendogli raggiungere la temperatura ottimale, ma utilizzando un’energia inferiore e senza il rischio di danneggiare i tessuti superficiali.

Il trattamento è sicuro e minimamente invasivo, senza tempi di recupero. Sembra essere efficace nel trattamento delle smagliature, delle cicatrici, dell’acne e nel ringiovanimento del viso in generale.

Dermapen per il ringiovanimento del viso

La Dermapen o penna per il microneedling funziona nello stesso modo del Dermaroller, ma è uno strumento diverso: invece del cilindro con gli aghi che ruota, il medico utilizza uno strumento elettronico a forma di penna con dei piccoli aghi nella punta che sono in grado di compiere dei movimenti verticali. La velocità con cui si muovono gli aghi e la profondità del movimento possono essere regolati sullo strumento.

Che differenze ci sono tra Dermapen e Dermaroller?

Vi sono alcune differenze tra i due strumenti per il microneedling:

  1. Gli aghi della Dermapen penetrano la pelle perpendicolarmente, mentre gli aghi del Dermaroller hanno un angolo d’entrata che è inoltre diverso dall’angolo di uscita, causando quindi un trauma maggiore ai tessuti.
  2. La Dermapen fa un numero di buchi maggiore, ma con un diametro minore, mentre il Dermaroller fa meno buchi più grandi in dimensione.
  3. La Dermapen sembra causare meno dolore e fastidio ed ha una guarigione più veloce.

La scelta dello strumento dipende dalle preferenze e dall’esperienza del medico che esegue il trattamento così come dalla regione da trattare e dal motivo per cui si esegue il trattamento.

Microneedling fai da te: Dermaroller a casa

I dispositivi per il microneedling che vengono venduti per un uso casalingo o per uso nei centri estetici sono diversi da quelli utilizzati dai medici. Hanno aghi più corti e meno acuminati e non penetrano la pelle sufficientemente in profondità per ottenere gli effetti desiderati come la stimolazione della produzione del collagene. Potrebbero comunque portare dei minimi benefici, spesso temporanei, ma questo è dovuto al fatto che stimolano la circolazione nell’area trattata.

Inoltre, i dispositivi casalinghi tendono ad essere riutilizzati, ma gli aghi ad ogni utilizzo diventano sempre meno appuntiti. Andrebbero anche puliti e tenuti sterili prima del riutilizzo per evitare il rischio di infezioni e complicazioni. Per questi motivi, si consiglia di rivolgersi ai medici specialisti nelle cliniche se si vuole provare il microneedling.

Microneedling per l’acne e le cicatrici da acne

La radiofrequenza frazionata con microneedling è un nuovo tipo di trattamento per l’acne. Si pensa che sia in grado di diminuire l’attività delle ghiandole sebacee, stimolando il rimodellamento dei tessuti al contempo grazie al calore prodotto dalla radiofrequenza. Il microneedling per l’acne sembra essere più sicuro di altri trattamenti come il laser, in particolare per i tipi di pelle Fitzpatrick IV-VI, e secondo diversi studi è in grado di conseguire una riduzione delle lesioni sia infiammatorie che non infiammatorie.

Microneedling per smagliature e cicatrici

Il Dermaroller è un trattamento efficace contro smagliature e cicatrici, in particolare le cicatrici depresse, grazie alla stimolazione del collagene e rimodellamento dei tessuti. In questi casi il trattamento può anche essere combinato con il plasma ricco di piastrine (PRP), la radiofrequenza, la vitamina C topica o il peeling con acido glicolico.

Istruzioni prima del trattamento con il Dermaroller

In genere si sconsiglia l’uso di certi prodotti topici come l’isotretinoina e altri retinoidi, di prodotti per i peeling o di esfolianti per un periodo di tempo antecedente il trattamento di microneedling: questo viene fatto per evitare sensibilità eccessiva della cute. Certi farmaci antinfiammatori e farmaci antiaggreganti o anticoagulanti potrebbero anche essere da evitare o sospendere temporaneamente.

L’esposizione al sole va evitata sia prima che dopo il trattamento. I laser, la luce pulsata (IPL), la dermoabrasione e la ceretta sono altre procedure che vanno evitate.

Tra le controindicazioni al trattamento vi sono le infezioni in atto, ferite aperte e la rosacea infiammatoria.

Il giorno del trattamento con Dermaroller la cute deve essere pulita quindi non vanno usati trucchi, creme, protezione solare o lozioni o in alternativa ci si può lavare il viso all’arrivo in clinica.

Il medico applicherà una crema anestetica e disinfetterà la cute prima dell’inizio del trattamento.

Chiedete al vostro specialista le istruzioni e i consigli pre-trattamento in dettaglio.

Rischi, complicazioni e consigli dopo il trattamento di microneedling

Il microneedling è un trattamento sicuro e senza tempi di recupero. Normalmente ci si aspetta del rossore per un paio di giorni e un modesto sanguinamento durante il trattamento è anch’esso normale.

Potrebbe essere richiesto di non utilizzare farmaci antinfiammatori dopo il trattamento in quanto potrebbero interferire con la guarigione e con l’infiammazione che viene stimolata di proposito e sulla quale si basa il principio di funzionamento del Dermaroller.

Il giorno dopo la seduta si può ricominciare a usare il trucco, ma potrebbe essere consigliato di evitare l’uso di alcuni prodotti topici presenti nella propria routine di bellezza per la cura della pelle. Altri prodotti cosmeceutici come la vitamina A e la vitamina C potrebbero invece essere consigliati visto che aiutano la guarigione e la produzione di collagene.

L’esposizione al sole va evitata per 4 settimane circa e la protezione solare va utilizzata dal giorno seguente il trattamento.

A causa del sanguinamento prodotto dal microneedling, potrebbe esserci anche lieve ematoma. Potrebbe inoltre esserci desquamazione della cute nei primi giorni.

Il vostro specialista entrerà più nei dettagli riguardo rischi, complicazioni, indicazioni e consigli post-trattamento.

Costo del microneedling

Il costo del trattamento con Dermaroller o Dermapen varia in base alla clinica e al medico scelti, al paese nel quale ci si sottopone alla seduta e a quanto grande è la regione anatomica da trattare. In genere le cliniche offrono pacchetti di 3-6 sedute a prezzo scontato.

  • Negli Stati Uniti il costo del microneedling è di circa 100-700 USD per seduta.
  • In Australia il costo è di 175-600 AUD (135-465 USD) a seduta.
  • In Thailandia i trattamenti partono da 2-3.000 THB fino a 20.000 THB per seduta (70-670 USD)

Fonti

Share:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on reddit
Share on vk
Share on tumblr
Share on mix
Share on skype
Share on telegram
Share on whatsapp

Save time and energy

For doctors or clinics recommendation, more information on the topic of this article or a free quotation

Subscribe to the Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *