Liposuzione del pube femminile e lifting monte di Venere

Il rimodellamento del pube femminile è un intervento di chirurgia plastica estetica sempre più richiesto e che fa parte delle molte procedure disponibili per ottenere una “designer vagina”.

Il monte di Venere è il deposito di grasso di forma rotonda situato davanti all’osso pubico e che si estende verticalmente dalla porzione superiore delle grandi labbra fino alla parte inferiore dell’addome e orizzontalmente tra le due pieghe inguinali.

A partire dalla pubertà, il deposito adiposo inizia a crescere per via dell’azione degli estrogeni e successivamente a causa del fisiologico invecchiamento, della gravidanza, della genetica o dell’aumento di peso potrebbe formarsi un cuscinetto di grasso difficile da smaltire anche seguendo una dieta e un regime di allenamento rigorosi. Potrebbe inoltre esserci pelle cadente in questo caso in genere a causa di una perdita di peso brusca o massiva o per via dell’avanzare dell’età.

Con il bombardamento mediatico di immagini di donne con un corpo perfetto, la diffusione della ceretta intima o di altre procedure per l’epilazione definitiva che hanno scoperto una regione che in passato era invisibile perché coperta di peli, e con i bikini e i vestiti attillati parte della moda contemporanea, le donne di tutto il mondo hanno acquisito maggiore consapevolezza riguardo l’estetica del proprio pube e iniziato a manifestare disagio andando a ricercare metodi per migliorarlo.

liposuzione lifting e liposcultura del pube per il rimodellamento del monte di Venere femminile

Gli interventi estetici per il pube femminile

In base alle caratteristiche della paziente e alle sue aspettative vi sono diverse tecniche chirurgiche per affrontare il deposito adiposo nel basso ventre.

La liposuzione del pube, senza lifting, è un intervento che potrebbe essere indicato per le donne più giovani che possiedono ancora una pelle elastica, mentre chi ha già smagliature o chi necessita di una riduzione di volume adiposo maggiore rischierebbe di ritrovarsi della pelle in eccesso sottoponendosi soltanto alla liposuzione.

Liposuzione del pube – Tecnica tumescente

La liposuzione è una tecnica chirurgica ben nota e che consiste nell’inserimento di una piccola cannula in grado di eliminare il tessuto adiposo tramite aspirazione. La tecnica tumescente è un miglioramento di questo intervento, più sicura e con un risultato migliore:

  • Non richiede l’anestesia generale
  • Si effettua in day hospital e non richiede un ricovero
  • Non necessita di trasfusioni di sangue
  • È meno invasiva e meno traumatica
  • Utilizza cannule di diametro inferiore

La liposuzione del monte di Venere con la tecnica tumescente inizia con l’iniezione della soluzione tumescente, cioè una miscela di:

  • Adrenalina, che con la sua azione vasocostrittrice minimizza le perdite di sangue e riduce l’edema e gli ematomi post-operatori, velocizzando il recupero.
  • Lidocaina, un anestetico locale efficace per poter svolgere un intervento totalmente privo di dolore senza necessitare dell’anestesia generale.
  • Soluzione fisiologica, utilizzata per diluire i farmaci e avere un volume maggiore di questa miscela
  • Bicarbonato di sodio, che riduce l’acidità della soluzione tumescente riducendo il fastidio altrimenti generato dalla sua iniezione prima dell’insorgenza dell’effetto anestetico

Una volta stabilitosi l’effetto anestetico, il chirurgo effettua due piccole incisioni che verranno nascoste nelle pieghe inguinali, una per lato, e inserisce quindi una piccola cannula per aspirare il tessuto adiposo. Dopo aver rimosso una quantità adeguata di tessuto adiposo le incisioni verranno suturate con punti di sutura fini per un migliore risultato estetico.

A procedura ultimata si consiglia in genere di indossare un indumento compressivo per 4-6 settimane e potrebbe essere anche consigliato l’uso di una crema idratante. Una sensazione di intorpidimento nella regione pubica è normale e si risolve in un paio di settimane.

Lifting del pube con lipectomia

Il lifting del monte di Venere si esegue con una incisione orizzontale leggermente arcuata a livello della linea del bikini. Si asporta quindi una porzione di tessuto a forma di fuso in modo da ottenere l’effetto lifting e la cute viene ricucita utilizzando punti di sutura riassorbibili.

L’intervento può essere combinato con una lipectomia, l’asportazione chirurgica del tessuto adiposo, o con una liposuzione in modo da ottenere una riduzione del volume oltre all’eliminazione della pelle in eccesso. La procedura può essere eseguita in anestesia locale o se eseguita insieme ad una addominoplastica richiederà l’anestesia generale. In base all’intervento e alla quantità di tessuto rimosso potrebbero essere posizionati dei drenaggi per 1-2 giorni.

Dopo l’intervento si utilizza un indumento compressivo per un paio di settimane e bisognerà limitare l’attività fisica per 2-6 settimane. I risultati finali dell’intervento saranno apprezzabili dopo circa 6 mesi dall’intervento.

Procedure mediche non invasive per il rimodellamento del pube

Esistono anche molte tecniche non invasive per risolvere il problema della pelle in eccesso e del grasso nella regione del pube come i dispositivi CoolSculpting, Vanquish, SculpSure, UltraShape e Thermage che funzionano rispettivamente utilizzando il freddo, la radiofrequenza, il laser, gli ultrasuoni e gli infrarossi.

Non tuti i pazienti sono buoni candidati per questi trattamenti non invasivi e non vi è da aspettarsi un cambiamento radicale con risultati considerevoli per l’ottenimento dei quali la chirurgia è l’opzione migliore.

Rischi del rimodellamento del pube

La plastica del monte di Venere è una procedura generalmente sicura ed efficace, ma come ogni altro intervento medico o chirurgico vi sono dei rischi: infezioni, cicatrici, sanguinamento, danni ai nervi o alle strutture circostanti l’area operata, insoddisfazione per l’intervento o cattivo risultato estetico sono alcuni dei possibili rischi e complicazioni.

Costi del rimodellamento del pube

Il prezzo della liposuzione e del lifting del pube varia in base alla clinica e al chirurgo scelti, al paese nel quale ci si sottopone all’intervento e all’intervento specifico che viene eseguito.

In media, negli Stati Uniti il costo per la liposuzione del monte di Venere parte dai 2,500 USD fino a 7,000 USD quando eseguita insieme al lifting del pube.

Nel Regno Unito il costo va dai 2,000 GBP ai 5,000 GBP (2,600-6,600 USD).

In Italia il prezzo del rimodellamento del pube va dai 1,500-3,000 EUR (1,750-3,550 USD).

In Thailandia il costo per la liposuzione tumescente parte dai 50,000 THB fino a 85,000 THB se eseguita insieme al lifting del pube (1,600-2,500 USD).


Fonti

Share:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on reddit
Share on vk
Share on tumblr
Share on mix
Share on skype
Share on telegram
Share on whatsapp

Save time and energy

For doctors or clinics recommendation, more information on the topic of this article or a free quotation

Subscribe to the Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *