Riduzione del prepuzio (cappuccio) clitorideo

La riduzione del prepuzio clitorideo, noto anche come cappuccio, è un intervento di chirurgia plastica estetica per ridurre le pieghe cutanee in eccesso che coprono il clitoride. Si tratta di uno dei vari interventi disponibili per ottenere una “designer vagina” ed è spesso eseguito insieme a una labioplastica, la riduzione delle piccole labbra vaginali, in modo da ottenere dei genitali femminili con un aspetto complessivamente bilanciato.

clitoroplastica per riduzione delle pieghe cutanee che ricoprono il prepuzio clitorideo

Indicazioni per l’intervento di riduzione del prepuzio clitorideo

Il prepuzio clitorideo è costituito da tessuto mucocutaneo che ricopre e protegge il clitoride; a volte, a causa della genetica, dell’invecchiamento, di traumi, del parto o per altre ragioni il cappuccio del clitoride potrebbe ingrandirsi o protrudere eccessivamente e diventare una sporgenza visibile quando si indossa l’intimo, il costume da bagno o altri vestiti attillati. Molte donne si sentono a disagio quando questo accade e perdono sicurezza in sé stesse a causa di questo ingrossamento vedendolo esteticamente come un piccolo pene; in altri casi questa protrusione può causare irritazioni e fastidio. L’eccesso di tessuto può essere anche causa di problemi di igiene favorendo l’accumulo di secrezioni e il cattivo odore. Infine, quando ci si sottopone all’intervento di riduzione delle piccole labbra è importante tenere in considerazione anche il prepuzio clitorideo in quanto la labioplastica potrebbe esporre eccessivamente un prepuzio che in principio restava coperto dalle labbra, facendolo sporgere e rendendolo maggiormente visibile.

Procedura di riduzione parziale del prepuzio clitorideo

L’intervento estetico di riduzione del prepuzio clitorideo è una operazione che si esegue in breve tempo e che ha l’obiettivo di ottenere un prepuzio che non protrude oltre le grandi labbra. Il chirurgo deve procedere con cautela ed essere conservativo nell’asportazione del tessuto in eccesso in modo da non esporre il glande, cioè la punta del clitoride, e da non recidere il nervo dorsale che lo innerva.

Quando si parla di prepuzio clitorideo con pelle in eccesso questo si può dividere in due categorie principali:

  1. Eccesso di pelle sagittale (verticale). Esteticamente ha l’aspetto di un prepuzio rugoso e per correggerlo si utilizza la tecnica a V invertita.
  2. Eccesso di pelle laterale (orizzontale). Può essere corretto con la tecnica a ferro di cavallo o con la tecnica di Alter.

Ogni paziente ha un’anatomia unica quindi ogni intervento è eseguito su misura in base alle necessità e alle aspettative specifiche affrontando sia l’eccesso verticale che orizzontale. L’operazione richiede un’ora circa e si esegue in anestesia locale. Il chirurgo utilizzerà punti di sutura riassorbibili e l’area operata andrà tenuta pulita e asciutta dopo l’intervento. Il recupero post-operatorio è veloce con la maggior parte delle pazienti che ritornano alle attività quotidiane in un paio di giorni; si possono riprendere l’esercizio fisico e i rapporti sessuali 2-4 settimane dopo l’intervento.

Controindicazioni alla riduzione del prepuzio clitorideo

L’intervento è controindicato nelle pazienti con infezioni attive nella regione vulvare o vaginale e in quelle con aspettative non realistiche o con disturbi di natura psicosessuale.

Rischi e complicazioni

Come ogni altra procedura medica o chirurgica, quando ci si sottopone alla riduzione del cappuccio del clitoride vi sono dei rischi e delle possibili complicazioni. Per questo motivo, scegliere un chirurgo esperto in questo specifico tipo di intervento è di massima importanza in modo da minimizzare i rischi.

Una incisione troppo profonda potrebbe recidere i nervi sensoriali del clitoride portando a una riduzione della sensibilità e dell’appagamento sessuale.

L’asportazione eccessiva di tessuto potrebbe esporre il glande causando irritazione, dolore o eccitazione costante.

Tra gli altri possibili rischi vi sono quello di infezione e di formazione di cicatrici.

Costo della riduzione chirurgica del prepuzio clitorideo

Il prezzo dell’intervento varia in base alla clinica e al chirurgo scelti, alla tecnica chirurgica, al tipo di anestesia e al paese nel quale ci si sottopone all’operazione. Generalmente la riduzione del prepuzio del clitoride viene eseguita insieme a una labioplastica portando a risultati esteticamente e nel complesso migliori e abbattendo i costi allo stesso tempo.

Negli Stati Uniti, il prezzo medio dell’intervento è 2,000-5,000 USD.

Nel Regno Unito il costo parte dai 2,500 GBP (3,200 USD).

In Italia il prezzo è di 850-1,500 EUR (1,000-1,750 USD).

In Thailandia, il costo della riduzione del prepuzio del clitoride parte dai 24,500 THB (780 USD).


Fonti
  • Female Cosmetic Genital Surgery – Concepts, Classification, and Techniques.
    C Hamori – Thieme, 2017
  • Aesthetic Vaginal Plastic Surgery.
    L Triana – Springer, 2020
  • The Unfavorable Result in Plastic Surgery – Avoidance and Treatment, 4th Edition
    MN Cohen, SR Thaller – Thieme, 2018
  • Essentials of Aesthetic Surgery
    JE Janis – Thieme, 2018
  • American Society of Plastic Surgeons (ASPS)

Share:

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on linkedin
Share on reddit
Share on vk
Share on tumblr
Share on mix
Share on skype
Share on telegram
Share on whatsapp

Save time and energy

For doctors or clinics recommendation, more information on the topic of this article or a free quotation

Subscribe to the Newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *